Eventi in pieve e in zona

“FINESTRE NEL BOSCO”

Installazione di Land Art al monte San Vitale a cura di Roberto Mercati e Antonio Tarantello

da sabato 22 a domenica 30 maggio 2021

Pieve di San Vitale, via Varigolo, 2 – Carpineti (RE)
Inaugurazione sabato 22 maggio ore 17,30

L’opera “Finestre nel bosco” è un’installazione artistica di Roberto Mercati e Antonio Tarantello. È composta da cinque finestre di diverso colore, ciascuna delle quali rappresenta una dimensione dell’esistenza umana: il presente, il passato, il futuro, l’anima e l’empatia.

In qualsiasi istante della nostra vita queste dimensioni sono sempre presenti, a livello percettivo, nella nostra mente e nel nostro spirito.

La finestra arancione si affaccia idealmente sul Presente, che va vissuto con attenzione e che non va sprecato; il colore scelto è quello del sole al mattino, la tonalità del risveglio, della serenità e dell’ottimismo.

La finestra blu è quella dell’Anima: è aperta sul mondo interiore, una dimensione profonda e spirituale; il blu è il colore della calma, del trascendente, del cielo.

Quella verde è la Finestra sul Passato, si affaccia sul proprio cammino di vita, fino ad affondare le proprie radici nella natura; il verde è il colore della gioventù, della freschezza e dell’erba.

La Finestra sull’Empatia è rivolta verso gli altri, che si possono percepire, sentire, vivere attraverso l’immedesimazione e l’emozione; il suo colore è il rosso che rappresenta la vita, il sangue, il sentimento.

L’ultima è quella sul Futuro, di colore giallo; si affaccia su tutto ciò che ancora non è avvenuto: giallo come la luce, l’estate e le aspettative più radiose.

Ad ogni anta è abbinato un dipinto digitale di Antonio Tarantello che si sviluppa, come esplosione di colore, intorno ad un aforisma scritto in modo centrale. Gli aforismi, anch’essi relativi alle categorie sopraesposte, sono stati scelti tra i più significativi di filosofi, poeti ed artisti famosi; possono essere definiti “aperture” essi stessi, per via del loro potere di disvelare concetti, dimensioni, ambiti che stimolano la riflessione dei fruitori.

Ciascun dipinto sostituisce uno dei vetri delle ante; in qualche senso diventa esso stesso vetro, filtro attraverso il quale si può vedere e interpretare il mondo.

Il visitatore, entrando nello spazio fisico delimitato dalle cinque finestre, rimane come intrappolato in una dimensione sospesa o in una sorta di “macchina del tempo” che gli permette di viaggiare ovunque.

Il sentiero nel bosco è di per sé denso di simbologia perché, nel fascino della natura, nel suo mistero, nelle sue sorprese o pericoli, rappresenta il cammino della vita. Le finestre su di esso disposte si affacciano una dentro l’altra creando paradossi temporali, giochi di riflessioni, e suggeriscono l’idea che “il cammino non è sempre lineare”.

GLI AUTORI

Roberto Mercati, artista e insegnante, abita e lavora a Savognatica, sotto al Castello di Carpineti (RE). Da sempre si occupa di musica, disegno artistico e teatro. Pittore e ritrattista, è autore di varie pale d’altare collocate in oratori e chiese dell’Appennino Reggiano. Appassionato di ludo linguistica, tecniche di memoria e di ginnastica per la mente, ha insegnato tecniche di studio alle scuole superiori di Castelnovo ne’ Monti.

Antonio Tarantello, di Reggio Calabria, è scrittore e artista digitale. Si occupa della creazione di livelli di gioco, di elaborazione grafica in 3D per musei ed enti pubblici e produzione di dipinti digitali. È autore di libri d’artista in cui narra ed illustra le proprie creazioni letterarie. 

Roberto Mercati – 328 4115683 – robertomercati@libero.it

Dalla primavera 2021, Storytelling alla Pieve di San Vitale o in altri luoghi del nostro territorio con Chiara Torcianti.

Possibilità di pranzare o cenare con gustosi piatti della tradizione reggiana e montanara presso il ristorante della pieve solo su prenotazione.

Info e prenotazioni visite/storytelling: Chiara 328.4833797
Info e prenotazioni ristorante e ostello: Katia: 366.3238238